Supervisione Permanente

SUPERVISIONE PERMANENTE

L’istituto da oltre 30 anni organizza settimanalmente una supervisione per psicoterapeuti. In questa supervisione sono trattati casi clinici presentati dai partecipanti. A fianco dei casi clinici sono affrontate anche tematiche specifiche rivolte all’approfondimento di argomenti e letture tratti dalla psicologia clinica nazionale ed internazionale.

A fianco della tradizionale supervisione, nell’istituto sono previste delle supervisioni permanenti relativa all’area della psicologia dei genitori e dell’età evolutiva.

 

supervisione

Supervisione genitori

È stata rilevata l’esigenza di offrire un’impostazione metodologica, epistemologica e di tecnica operativa per quanto attiene la gestione di genitori (separati e non) di bambini e adolescenti in trattamento psicoterapico. Gli incontri a cadenza mensile, il secondo mercoledì di ogni mese, saranno rivolti a quei terapeuti che si assumono l’onere di aiutare i genitori nella comprensione delle dinamiche delle costellazioni familiari ed in particolare dell’interelazione dei genitori stessi e del bambino o dell’adolescente. Saranno affrontate aspetti diagnostici e modalità trattamentali che hanno come fulcro le problematiche, innanzi tutto dei genitori stessi ed eventualmente di uno dei membri della coppia che può risultare bisognoso di essere accompagnato nel difficile compito di madre e/o padre. L’attenzione sarà rivolta soprattutto alla coppia, alle sue modalità esistenziali, allo stile di vita, agli eventuali disagi sessuali e /o comunicazionali, il tutto considerando il sistema di quale detti adulti sono inseriti e sono parte attiva. Gli incontri saranno centrati prevalentemente sull’elaborazione della situazione proposta dei singoli partecipanti al gruppo favorendo l’interscambio dell’esperienza, provvedendo alla sistematizzazione dei processi che dovranno essere sistematizzati, considerati nella loro complessità ed elaborati lungo una linea evolutiva. Gli incontri saranno durata di due ore dalle 12,00 alle 14,00.

Supervisione di Età Evolutiva

Area Adolescenza

Il trattamento psicoterapeutico in adolescenza richiede una formazione professionale specifica e continua. In particolare richiede un intervento di equipe capace di prendere in carico, oltre all’adolescente, spesso anche i suoi genitori, insieme o separatamente a seconda delle situazioni. L’alta professionalità richiesta e l’elevata complessità della rete di trattamento richiede una specifica attività di supervisione. Il Gruppo di Supervisione dell’Età Evolutiva, Area Adolescenza, è costituito da psicologi psicoterapeuti, alcuni dei quali anche analisti SIPI, che fanno già parte di Gruppi di Supervisione Permanente dell’Istituto A. Adler. Gli incontri di Supervisione, a cadenza mensile, ogni terzo mercoledì del mese, dalle 12.00 alle 14.00, permettono di prendersi cura, con competenza, professionalità e responsabilità, delle situazioni complesse che ogni professionista porta alla discussione.

Area Bambini

Attraverso la discussione di casi clinici, la supervisione si propone come spazio di apprendimento e approfondimento della metodologia psicodiagnostica e psicoterapeutica in ambito infantile. Si lavorerà sulla lettura della relazione con il bambino e con i genitori, focalizzando le tematiche relative al trensfert e cotrnotransfert, al gioco simbolico e all’immaginario, alla comunicazione non verbale e all’interpretazione.

Aspetti metodologici

Nelle supervisioni sono prese in considerazione: le teorie di riferimento, le tecniche e le modalità comunicazionali, la gestione del paziente, l’organizzazione e riorganizzazione del quadro clinico, i processi interpretativi, il principio di realtà, sistematizzazione e armonizzazione.

Modalità trattamentali:

a) parlare del disagio b) parlare del disturbo c) parlare della psicopatologia.

Relazione e integrazione fra il terapeuta dell’adolescente / bambino e la coppia genitoriale. Altre problematiche che possono evidenziarsi nel corso del trattamento.

 

Supervisione psicodramma

Gli incontri a cadenza mensile, il quarto mercoledì di ogni mese, saranno rivolti a quei terapeuti che, dopo essersi formati con la prof.ssa Kende, stanno operando con bambini di varie età utilizzando tale strumento terapeutico.